Al Fuorisalone 2014 in Brera District, Salamanca Design presenta PURE: Intrecci e interazioni tra natura, materie, territori e “cibo vero” interpretate dal design di Lucy Salamanca. La mostra decontestualizza la materia e definisce alcuni territori percettivi che legano il cibo ai sensi per coinvolgere il visitatore all’interno di percorsi con diverse modalità soggettive di gustare lo spazio, il cibo, il design. Diversi materiali associati a un “cibo vero” di Alce Nero rivelano lo stretto collegamento della biologia con le maestranze dell’artigiano, la cura dell’agricoltore per la terra e lo spirito dei luoghi.

La collaborazione di Flò Fiori con lo Studio Salamanca Design per l’evento PURE nasce da un comune atteggiamento all’osservazione delle cose e degli accadimenti della vita di tutti i giorni come punto di partenza del processo di produzione artistica, che ha come fondamento un’idea originale

In comune il legame imprescindibile tra "Materia e Natura".

All’interno di questo evento Flò dà il suo apporto, completando il lavoro progettuale di Studio Salamanca, “vestendo con la natura” gli spazi del percorso sensoriale da loro allestito. Ciò che Flò propone, è di evidenziare quello che sta sotto la superficie e che apparentemente non è visibile. L’idea è quella di mettere in risalto le caratteristiche del territorio e dell’ambiente in cui i prodotti presentati sono inseriti attraverso un allestimento che integri la materia e la natura, valorizzando il contrasto tra la staticità della materia e la vita della natura.

Nel doppio ruolo di allestitore ed espositore, Flò presenta in questa sede anche la sua collezione di vasi in grès e porcellana. Oggetti artigianali pensati secondo un principio di versatilità d’uso: ideali non solo per contenere piante e fiori ma anche come complementi d’arredo multifunzionali. Contenitori duttili, di grandi e piccole dimensioni, da impiegare nella decorazione sia degli interni che degli esterni.

Questa collaborazione per Flò Fiori non è solo un’opportunità per esplorare l’ambito del food attraverso un progetto comune che valorizza il lavoro artigianale-artistico di professionisti di diversi settori, ma è anche un modo per poter dare un contributo originale, in linea con il pensiero di Studio Salamanca.